Bambini albini, in Africa massacro senza precedenti


Riprendiamo quanto già  pubblicato sul nostro sito qualche giorno fa circa la situazione dei bambini albini africani:Amnesty International ha pubblicato ieri,secondo quanto riporta il quotidiano Avvenire di oggi, riprendendo una notizia ANSA/AP, un rapporto che denuncia la persecuzione di albini in Malawi. E’ in corso una violenza senza precedenti con un clima di costante paura da parte dei bambini,  di essere uccisi e rapiti. Amnesty International chiede al  Presidente del Malawi di proteggere i malati di albinismo dalle aggressioni e di portare in tribunale i responsabili della persecuzione.Lo stesso Presidente Peter Mutharika ha detto di vergognarsi per questi attacchi brutali. Il traffico in molti Paesi africani è gestito da bande criminali che alimentano il traffico di parti del corpo dei bambini albini, soprattutto nelle zone rurali dove i controlli sono più improbabili: spesso sono le stesse famiglie  a vendere i bambini per ricavarne denaro ed evitare l’imbarazzo di una presenza “anomala”. Avevamo parlato della Repubblica Centrafricana e di Tanzania, adesso Amnesty aggiunge il Malawi. Dietro a tutto questo c’è il traffico delle preziose parti del corpo dei bambini per riti di magia. Si parla tanto di specie a rischio come elefanti, per le zanne, di rinoceronti, per il corno, di tigri per la medicina orientale,orsi bianchi e tante altre. Ci hanno fatto vedere tante immagini, questo é sacrosanto, per carità nessuna di queste specie deve essere condannata all’estinzione! In molti abbiamo firmato tanti appelli.  Ma perché alla lista non si aggiungono immagini di bambini africani albini?Rammentiamo che un corpo completo può essere pagato anche 75.000 dollari. Ma forse questo è un orrore più difficile da sopportare, difficile da combattere contro cui è più difficile agire. Almeno parliamone, scuotiamo le coscienze forse ci verrà in mente qualcosa : sono anche loro shadow children che non possiamo e non dobbiamo ignorare.