227 migranti sottoposti a lavoro forzato in Sicilia (the Guardian, 31/10/17 e Freedomunited.org)


Otto arresti eseguiti ed avviate le procedure contro 33 aziende agricole siciliane dopo che la Polizia di Stato ha trovato 220 migranti- soprattutto donne rumene – sfruttati sul lavoro ma anche sessualmente. Le donne rumene sono una importante componente dei lavoratori stagionali ingaggiati per la raccolta di ortaggi in Sicilia. La Polizia ha chiarito al giornale inglese che quasi nessuna azienda rispetta le legislazione vigente sul lavoro. Sicuramente anche qui bambini da mantenere e niente scuole. Ma quanto poco se ne parla da noi!